Amsterdam giorno 5 bis: bici cargo, auto elettriche e palazzi bidimensionali

Caro Maestro, oggi ti propongo ben due aggiornamenti.

bicicletta + carriola
Bicicletta + carriola = Carioletta ?

Ecco uno degli esemplari di bicicletta portapacchi che ti avevo descritto, sembra effettivamente un incrocio con una carriola, tant’è che può essere usata per portare materiale o piccoli esemplari di esseri umani (o cagnolini come mi è capitato di vedere). Il nome ufficiale sembra essere “bucket bike” o Cargo Bike. Sito del produttore della bici nella foto.

Si tratta di una vista particolare e lo stesso prezzo di questi cicli non è contenuto, si parte da 400 euro per gli usati per arrivare a 1400-1500 euro per le nuove!

Tra l’altro maestro, una particolarità che non ti ho detto è che non tutte le biciclette hanno i freni a manubrio! Alcune hanno solo il freno anteriore e usano il freno a pedale, contropedalando… ti lascio immaginare l’inerzia delle situazioni.

Blond : di nome e di fatto

Vetrina di Blond
Vetrina di Blond
Auto elettrica in carica
Auto elettrica in carica

Ecco una vista interessante: una macchina elettrica in carica ad un piloncino. Non so darti altre informazioni ma credo che si tratti di una city car in car-sharing, una pratica estremamente interessante sopratutto in una città dove le macchine sono quasi bandite.

Il palazzo bidimensionale
Il palazzo bidimensionale

Infine una nota di colore: nel tentativo di risparmiare spazi, alcuni architetti innovativi hanno progettato una casa bidimensionale. Sicuramente i prezzi al metro quadro sono competitivi, mi chiedo solo cosa succede se cade un piatto.

E con questo è tutto, buona serata maestro !

Leave a Reply