Fiera Milano 2011: le date da evitare

2 : :rage:
Come evitare di farsi esplodere la testa a milano

Il titolo vi sembrerà un poco strano, ma dovete capire il mio punto di vista di lavoratore pendolare: ogni giorno mi sposto in auto da RHO a MILANO (viale del ghisallo, che rimane tra Viale certosa e il parcheggio di Lampugnano). Sono circa 10 km in linea d’aria, un poco di più seguendo le tortuose strade che hanno fatto per passare attorno alla zona del nuovo polo fieristico.

In genere ci metto 28 minuti per il tragitto casa-lavoro e poco meno di 18 per il ritorno. 

Ieri sera no. Ieri sera il polo fieristico ha vomitato decine di migliaia di persone che si sono riversate su tutte le strade possibili e immaginabili. E io mi sono ritrovato in coda. Senza scampo. E ci ho messo un’ora e mezza per arrivare a casa.  90 minuti per percorrere 10 km. Equivalgono a 9 minuti al km. Sono 6,667 chilometri all’ora. Due bestemmie al minuto quasi.

Panta rei : tutto scorre

..ma scorre meglio evitando il casino, per esempio facendo delle stime delle date critiche della cazzo di fiera di milano-rho, cosa che ho deciso di provare a esplicitare con questo post. Ovviamente in quei giorni mi fermero’ a cenare/aperitivare per la sera, evitando l’orda dei berberei.

Ma andiamo a sciorinare l’elenco degli eventi!

  1. Cavalli a milano – 13 ottobre-16 ottobre. Ingressi 2010: 105.000 visitatori! Valutazione impatto: Sostenibile (il venerdì), Critico il weekend.Prevedo un’invasione di famiglie e bambini.
  2. Host, salone dell’ospitalità professionale: 21-25 ottobre. Ingressi 2009: 145.000. Valutazione impatto: Potenzialmente CRITICO. Anche se il salone dovrebbe riguardare i professionisti della ristorazione e dell’ospitalità, ma prevedo un’invasione di crapuloni attirati dalla prospettiva di mangiare gratis.
  3. Eicma, la fiera del motociclo: 8-13 novembre. Ingressi 2010: 500.000!! Valutazione impatto: CRITICO. Sicuramente un periodo da evitare, prevedo una invasione di tamarri su due ruote. Ma sopratutto tamarri.
  4. RI.ME + BI.MEC –  16-19 novembre: ingressi 2010: 30.000. valutazione impatto: Sostenibile. Si tratta di fiere di automazione, robotica industriale, quindi destinate ad un pubblico di specialisti.
  5. Simei + Enovitis: 22-26 novembre: ingressi 2010: 50.000. valutazione impatto: sostenibile. Si tratta di fiere destinate all’enologia, destinate ai produttori di vini.
  6. L’artigiano in fiera: 4-12 dicembre: Ingressi 2010: 3 MILIONI! Valutazione impatto: OLTRE CRITICO! Si tratta della fiera prenatalizia per eccellenza, con artigiani e ristoratori da ogni parte d’italia. Si tratta di una splendida occasione per trovare regali natalizi. E per prendersi una vacanza da Milano
Queste sono le fiere a maggiore impatto che ho individuato da qua a novembre, se volete maggiori informazioni o consultare l’elenco completo, eccovi il link al calendario fieristico 2011 e oltre.

2 replies on “Fiera Milano 2011: le date da evitare”

  1. Pingback: Around Food!

Comments are closed.