Vorrei

Due mesi che non scrivevo sul blog. Non è che mi sia scordato o che non siano capitate cose durante questa parte della mia vita a Milano, ma il tempo è tiranno e preferisco riservare il blog a considerazioni particolarmente significative (come gli eventi del primo trimestre 2011) invece che usarlo come un diario continuo… anche perchè  il ruolo del diario è stato preso dai social media (tumblr, twitter, facebook) mentre il blog rimane il sancta sanctorum dei miei pensieri più e meno seri.

Questo post in particolare è dedicato ad una persona, non è detto che lo legga e non è detto che lo interpreti in maniera corretta, ma comunque sia serve a me per organizzare un pò di cose che vorrei dire, ma che per vari motivi non riesco a dire.

Vorrei…

  • …dirti che non devi preoccuparti, ogni volta che hai bisogno di sentirtelo dire.
  • …farti capire che se ti senti a terra da quello che è successo, non è assolutamente strano anzi è assolutamente umano sentirsi così.
  • …annullare la distanza che ci separa per farti capire quanto sei importante, perchè le parole più di tanto non possono fare. (neppure queste)
  • …dire una cosa giusta al momento giusto per farti riflettere.
  • …dire una cosa sbagliata al momento sbagliato per farti sorridere.
  • …abbracciarti. E ancora. E ancora. E ancora. E finchè serve.
  • …ribadirti che non devi fare o “provare” quello che pensano gli altri. Molte persone hanno di te una visione superficiale, non devi basarti su di loro per decidere cosa fare o cosa provare.
  • …che twitter avesse più di 140 caratteri. Mai mi sono sembrati così limitanti, ci sono centomila cose che vorrei dire ma non riesco ad articolarle come vorrei. Per fortuna ci sono Skype e il blog.
  • …rivederti. Presto. (maledetta distanza e maledetti impegni)
  • … vederti ballare e sentirti cantare!
Fortunatamente non abbraccio nessuno dopo aver mangiato cose del genere

 

 

 

 

 

2 replies on “Vorrei”

  1. Pingback: gareth jax
  2. Pingback: Tin Hang Liu

Comments are closed.