Category Archives: Come fare soldi in rete

Amazon, il video e “li sordi”

Amazon Offering User Generated Video Hosting and Monetization

Ovvero, Amazon permette di inserire i propri link “affiliati” all’interno dei filmati che si inviano al sistema. Quanto è importante questo ?
Ipotizzate di avere una produzione video costante (un videopodcast, un gruppo di attori, ecc…) e immaginate di caricare su ogni video che mettete
online delle pubblicità  di prodotti venduti su amazon.
E quando un utente clicca su quei prodotti e li acquista, vi prendete una percentuale.
E’ il modo più rapido e rivoluzionario di fare “product placement” con effetti immediati sulle vendite, invece che sperare che l’utente si ricordi del
prodotto quando fa shopping… Ho solo una parola da dire… WOW!

Cose del genere mi invogliano sempre di più a creare il mio blog sul come fare soldi in rete… L’ostacolo peggiore è che non ho una scrivania in camera e sul divano o sul letto non riesco a scrivere come vorrei. Mannaggia, ma perchè Ikea è così lontana dal centro ?

Technorati Tags: monetizzare, , soldi in rete

Dopo Torino Barcamp 2008

Sabato sono stato al Torino Barcamp 2008, l’evento è stato molto interessante e divertente. Tanto di cappello a chi si è sbattuto per organizzarlo e sopratutto per la location (il circolo dei lettori, un posto molto particolare ed esclusivo nel centro di Torino).

Alcuni punti salienti:

  • La parte “Bar”, l’ho vissuta poco sono andato a pranzo con Suzuki Maruti, William Nessuno e altri bloggers.
  • La parte “Camp” ha visto interventi tecnici, ma anche interventi di etica e di libertà  civili. Molto molto bello.
  • Ho Conosciuto Aranzulla, un ragazzo quasi 18enne che è stato in grado di monetizzare il suo blog in maniera straordinaria, infatti ora cura una parte informatica del sito di telecom/virgilio. Parlare con lui mi ha convinto della necessità  di fare un blog specialistico e in italiano esclusivamente sulle tematiche del “guadagnare online” e svincolare da questo blog generale (dedito sopratutto al cazzeggio) le tematiche del fare soldi in rete. Insomma, presto altre news su questo argomento.
  • A pranzo ho fatto 2 parole con due venture capitalist 😉 Ecco che quindi la parte sociale di questi eventi non è da sottovalutare.
  • Sono stato invitato a partecipare alle cene della blogcrikka di Torino, credo che sia l’erede della blogosfera torinese, quantomeno ora ho un nuovo gruppo di persone con cui sparare stupidaggini, invece che fare l’asociale di merda 😉 (almeno finchè non mi odieranno tutti e allora tornerò al mio status di grizzly informatico).
  • Ho visto un bel pò di apple e sopratutto già  alcuni Asus EEEpc! D’altra parte l’atmosfera era intrisa di geekiness. Più respirabile dell’atmosfera all’esterno, che in quei giorni a Torino era pestilenziale.

In generale una bella esperienza! Ecco alcune foto raccolte su flickr da vari utenti!

Easter Made easy: un progetto di affiliate marketing

Easter Made Easy

Easter Made Easy
Easter is a time to celebrate so many things – and our aim is to make it fun for you too.

You will find everything you need to enjoy the holiday with your family and friends right here at ‘Easter Made Easy’

Questo sito è parte di un progetto di affiliate marketing che sto portando avanti con un team di persone sparse per il mondo (Italia, inghilterra, america e nuova zelanda). Si tratta di un sito generico riguardante la pasqua, che riceverà  link tramite diverse risorse: pagine di squidoo, redazionali su siti che accumulano articoli, ecc… il progetto in realtà  è iniziato più di un mese fa, perchè in questo settore bisogna iniziare per tempo. 🙂

Parlerò anche di questo, se ho tempo e spazio, al Torino barcamp 2008, questo sabato

Social networking mercenario

Ben ritrovati !
E’ da un pò che non aggiornavo, ma tra lavoro e internet marketing rimane poco tempo libero per altro 🙂 Tornerò entro pochi giorni al discorso su come generare degli introiti online (per adesso sono al lavoro su delle pagine su san valentino chiamate : “Valentine day present” e “Ideas for valentines day“).

Nel frattempo parliamo di un servizio un pò “fosco” (forse anche un pò losco) ma se vi interessa guadagnare online è da prendere in considerazione: Subvert and Profit.
Sapete che esistono dei servizi che raccolgono segnalazioni di siti (stumbleupon) o segnalazioni di novità  (Digg) ? Fanno parte del considetto sottobosco di applicazioni del web 2.0 chiamate appunto “social bookmarking”, la cui caratteristica è quella di fungere da magneti di traffico per vari utenti.

Ebbene, l’importanza di questi strumenti è tale che questo sito, Subvert and Profit, crea una specie di mercato tra chi può lasciare segnalazioni e chi vuole sponsorizzare. Ogni “voto” costa 2 dollari a chi paga per avere visibilità . Ogni voto assegna 1 dollaro a chi lo pratica.. Il rimasto rimane nelle tasche dell’agenzia che si occupa di raccogliere i fondi e smistarli.

Attenzione

Vendere il proprio voto è proibito dai termini del servizio dei vari siti come Digg, per cui rischiate di essere bloccati del tutto. Se proprio volete provare a guadagnare con questo sistema, fate in modo di creare un account dedicato e ogni voto “comprato” cercate di dare almeno 5 voti regolari..

Il pagamento è fatto tramite paypal.

Limiti ipotetici

Non l’ho ancora provato, ma non so se effettivamente ci sia richiesta per questo servizio. Stando ad un’intervista rilasciata con Shoemoney, avrebbero 10.000 clienti. Comunque se nessuno compra, nessuno vende voti. Inoltre se una pagina sale troppo in fretta rischia di essere rimossa da questi sistemi.

Technorati Tags: , , , ,

Powered by ScribeFire.

Squidoo Report – Ottobre 2007

Squidoo Report - Ottobre

(cliccate sull’icona per la versione leggibile) Direi che di mese in mese le cose si fanno sempre più interessanti! Ieri è arrivato il traffico di ottobre (si esce a circa 45 giorni), che ancora non era entusiasmante, anzi ho fatto poca attività . In novembre e dicembre sicuramente saranno piu’ alti.
Altro punto a favore è che hanno pagato (tramite paypal) il giorno dopo che e’ arrivato il report (quindi, report mercoledi’, pagamento giovedi’).

Fenomenale 🙂 Direi che si continua e se volete provare anche voi, visitate una delle mie pagine su squidoo (ecco la mia “lensopedia“) e seguite il link presente per crearvene una vostra. Se decidete di iniziare, ditemelo che ci scambiamo link e recensioni 🙂

E anche “socialmente utile”: una parte degli introiti di squidoo viene destinata a opere di carità ! Per maggiori dettagli di rimando allo squidoblog!

Fare soldi in rete (5) : Clickpoint Vs Zanox

Bentornati al nuovo episodio di “Fare Soldi in Rete“. Negli episodi precedenti abbiamo visto alcuni dei modi che impiegano società  estere. Il vantaggio di trattare con l’estero è che generalmente si punta al mercato americano, molto ricco, molto attivo.

Però è un dato di fatto che il mercato che tratta i dollari non sia poi così redditizio (salvo uno non azzecchi una nicchia, ma ci vuole fortuna e dedizione). Per cui perchè non applicare le nostre conoscenze al mercato italiano ? Dopotutto l’euro è una valuta fortissima al momento, per cui tutto ciò che arriva in tasca ha un alto potere d’acquisto.

Ci sono 2 società  che conosco che offrono programmi di affiliazione: Zanox e Clickpoint… Continue reading Fare soldi in rete (5) : Clickpoint Vs Zanox

Fare soldi in rete (4) : Review me e Text Link Ads

Continuiamo il discorso sulla ricerca dei soldi in rete: come avevo anticipato più volte è possibile che questo post mi costi dei piazzamenti su google, per cui… segnatevi il link e meglio ancora iscrivetevi al mio rss feed 🙂

“Review me” ovvero recensioni dietro pagamento

Andiamo ad iniziare: Il primo servizio di cui voglio parlarvi, presente già  da un pò di mesi sulla barra laterale del blog è “Review me”. Il concetto dietro Review me è semplice: ci sono persone che sono “autorevoli” nelle loro nicchie, ci sono persone interessate a delle recensioni di prodotti e servizi da parte di persone autorevoli. Io “Servizio” li faccio mettere in contatto e propongo una valutazione economica di questa recensione. La metà  della retribuzione va al blogger, l’altra metà  va a Review me.

I vantaggi di questa operazione sono diversi:

  • Il blogger viene retribuito per una opinione
  • Il richiedente riceve dei link verso il suo sito (ottimo per i motori di ricerca) e possibilmente del traffico interessato (ottimo per la sua notorietà  in rete)
  • Review me garantisce il pagamento della somma convenuta, prima di dare il via libera al blogger.
  • Le recensioni sono permanenti (salvo problemi tecnici).

Questo servizio è potenzialmente buono ed è molto utilizzato in diverse parti del mondo, ma ha alcuni problemi

  • Dovete essere una “autorità ” di qualche campo. Vuol dire che il vostro blog/sito deve avere un certo pagerank, un certo numero di visite (vengono controllate da review mediante degli script da piazzare).
  • In italia non è ancora molto diffuso, infatti non ho ancora ricevuto richieste in tal senso.

La quotazione di review si basa sul rating “Alexa” (una specie di stima delle visite), sul rank technorati (che dovrei proprio aumentare! Mi dareste una mano ?) e sugli iscritti ai vostri feed rss (c’e’ molta gente che legge i siti mediante feed rss!)
Se vi va di provare, cliccate sul link sottostante e iscrivetevi come “blogger”. L’iscrizione è totalmente gratuita!

Text link ads: links a pagamento

La pietra dello scandalo. Google ha attaccato pesantemente questo servizio come pure altri similari (non molti in realtà ). Che fa “Text link ads” (per gli amici e per brevità : TLA). Essenzialmente vi installare sul vostro blog un plugin per wordpress. Poi tramite questo codice, rivende dei link dal vostro blog, dandovi un compenso.

Il tutto avviene automaticamente (cioè volendo potete rifiutare un link, ma se non dite niente il tutto si avvia per silenzio assenso) e senza alcuna variazione da parte vostra. Insomma se nel corso degli anni avete creato un blog che sia rilevante, in termini di pagerank e traffic, TLA metterà  in vendita i vostri link (fino a 6 link per blog e fino a 4 per ogni feed rss).
In realtà  è più un noleggio, non è detto che un inserzionista rimanga per più mesi.

I vantaggi di TLA sono:

  • è già  abbastanza usato in vari contesti tecnici: viene usato per incrementare i link verso un sito in maniera veloce e precisa.
  • il pagamento avviene a fine mese (per ora è successo 2 volte, luglio e agosto)
  • Non dovete cambiare nulla, potete continuare a bloggare normalmente. Il tutto avviene in maniera trasparente.

Parliamo di numeri: Tra luglio e settembre mi ha fruttato 28 dollari. Poco ? Forse, ma considerando che non ho fatto alcun lavoro relativo a questa feature, sono 28 dollari netti. E la mia filosofia è : cerca diverse fonti di reddito!

Text link ads

Anche in questo caso l’iscrizione è assolutamente gratuita, iscrivetevi e provate a verificare se venite accettati nel programma!

Prossimamente: Clickpoint contro Zanox: le realtà  italiane sull’affiliazione. (Se ne conoscete altre, segnalatele cosi’ le recensisco)

Technorati Tags: , affiliazioni, review me, , , , monetizzare, ,

 

Links per cellulari e soldi.

Faccio un annuncio sconvolgente

Visto che per le tematiche “soldi in rete” questo blog potrebbe sparire dai risultati di ricerca dei motori di ricerca, vi invito a sottoscrivere il feed rss, magari usando un sistema online come bloglines. Avete una settimana di tempo, mercoledi’ 24 ottobre parleremo nuovamente di “Soldi in rete” e evidenzierò dei programmi che potrebbero costarmi il piazzamento su google o il pagerank 🙂

Google e i cellulari

Sembra proprio che “Big G” continui nella sua corsa per tradurre le sue applicazioni per i cellulari, fatto che potrebbe indicare una possibile uscita futura del suo “Palmare facente funzione di telefono”. Non lo chiamo telefono, perchè stando ad alcune indiscrezioni non avrebbe connettività  2G o 3G, ma sarebbe solo wifi. Questo lo potrebbe rendere una sorta di palmare avanzato, con funzioni di VOIP: un apparecchio da avere con sè al lavoro o comunque sia in zone coperte da hotspot wifi, ma inutile quando si viaggia in zone rurali.
A parte queste speculazioni analizziamo i nuovi prodotti per i mobile phones:

Google docs per cellulari:
con le dovute limitazioni e’ possibile aprire documenti word ed excel

Google Maps per Symbian: ora dovrebbe essere piu’ performante.

Gmail per cellulari: aggiornato alla versione 1.5. Attenzione: pare che sia meno performante della versione 1.1. Se preferite ritornare alla versione precedente, eccovi il link per gmail 1.1.

Technorati Tags: , , , , cellulari, , gmaps

Powered by ScribeFire.

Ci sono soldi in rete (3) ? L’affiliazione

Per l’ennesima volta rispondo “si certo!” e ve ne do’ una dimostrazione pratica linkando questa mappa online: This Next. Questo servizio fa vedere in tempo reale, quando ci sono acquisti di prodotti, dove e quali prodotti. E’ un applicativo interessante, anche solo a livello di curiosità , ma se voi come me volete provare a racimolare dei soldi mediante internet dobbiamo fare qualche analisi in più! Pronti ? Iniziamo!

Continue reading Ci sono soldi in rete (3) ? L’affiliazione